27 settembre, 2008

Promuovere un bed and breakfast: come migliorare la resa del proprio sito internet

Affrontati nelle newsletter precedenti gli argomenti relativi alle pagine internet che a nostro avviso non possono proprio mancare sul proprio sito, vediamo ora le pagine con i contenuti che possono invece migliorare la resa della propria presentazione sul web.

E’ assolutamente necessario vincere la concorrenza: è forse un po’ brutale metterla così, con toni bellici, ma di fatto il web è un mezzo talmente aperto e la presenza di strutture alberghiere talmente vasta che bisogna costantemente pensare a come offrire qualcosa in più al fine di convincere i propri visitatori a soggiornare proprio presso di noi.

CHI SIAMO
Una prima pagina che aiuta a vincere la diffidenza di chi ci visita sul web e che aiuta a rompere il gelo degli “incontri cibernetici”, è la pagina dedicata al “chi siamo”.
Se ben strutturata, utilizzando un tono informale “sobrio” (che non scada cioè nel “simpatico a tutti i costi”), può aiutare a far capire chi siete e se ci si può fidare di voi. Ai navigatori in internet piace poter leggere tra le righe della vostra presentazione, rintracciare affinità, provare simpatie, avvicinarsi emotivamente a chi è lontano. Attenzione però a non creare false aspettative e, in special modo se gestite un bed and breakfast, a non far pensare ai vostri futuri ospiti che delle persone stupende, simpatiche e disponibili come voi saranno costantemente a disposizione durante il loro soggiorno, se poi demandate ad altri (meno espansivi) la gestione del vostro alloggio. Se un cliente vi ha scelti proprio per le vostre peculiarità umane è facile che rimarrà molto frustrato se durante il loro soggiorno vi incontrerà solo al momento del “saldo”… . Per tale motivo la pagina del “chi siamo” dovrebbe mantenere un tono “sobrio” e corrispondente a cosa realmente possiamo offrire dal lato umano ai nostri ospiti.

GUEST BOOK (REVIEWS)
Un valore considerevole è ricoperto dalla pagina dei commenti degli ospiti, per dirla all’inglese come tutti, delle “reviews”. Questo sembra essere il modo migliore per vincere la diffidenza dei futuri ospiti. Per quanto chi scrive sia abbastanza diffidente rispetto a questo metodo di scelta, e trovi siti come TripAdvisor molto pericolosi per strutture che offrono comunque la qualità, dobbiamo “purtroppo” fare i conti con quello che vuole il “cibernauta medio”. Allora adeguiamoci, ma con le debite cautele.
In primis consiglierei di non mettere una form di inserimento commenti pubblica, cioè accessibile a tutti dal proprio sito. Oltre a rischiare lo spam (cioè che sistemi automatici utilizzino la vostra form per inviarvi pubblicità indesiderata) rischiate che vi scriva chi non è autorizzato a farlo (persone che non hanno realmente soggiornato presso di voi). In più, avrete meno controllo su quegli ospiti con cui non siete entrati particolarmente “in simpatia” e che non vedono l’ora di far sapere al mondo quanto “male sono stati” solo perché non avete risposto con competenza alla loro centunesima richiesta di informazioni, oppure perché, arrivati all’una di notte, non sono stati accolti con il più bel sorriso possibile. Allora, per ovviare a questo “piccolo inconveniente” richiedete voi, agli ospiti con cui vi siete trovati meglio, di inviarvi un loro commento. Sul vostro sito non è richiesto che ricerchiate l’obbiettività: sul vostro sito dovete essere “parziali con sapiente parsimonia”. Lasciate pure che scrivano che “una mattina il caffè non era bollente come se lo aspettavano”, ma dovreste poter replicare. Dovreste avere un sistema reviews che vi consenta una risposta, anche solo di ringraziamento. Questo al fine di far percepire una sorta di senso di obbiettività dato da piccole critiche costruttive che voi aspettate “per migliorare il vostro servizio” a cui poter rispondere o dimostrando di aver fatto tesoro del feedback, oppure scusandovi sinceramente per una piccola mancanza dovuta momentaneamente a ….
Se avrete modo di strutturare così il vostro guest book, i risultati non potranno che essere positivi, creando una vostra “reputazione” su internet “pulita” ma realistica.
A tal fine, a titolo esemplificativo, potete visitare la seguente pagina del nostro sito,
http://www.bed-and-breakfast-italy.com/website/florence-aflorenceview/guestbook.html
che ha un sistema reviews che prevede commenti su invito e moderabili, gestibili dall’interfaccia del gestore (potete documentarvi cliccando qui). Una modalità di ottenere commenti che secondo noi elimina gli effetti collaterali delle reviews e aiuta a migliorare la propria credibilità sul web.

VIDEO PROFESSIONALE
Un altro elemento che ancora appare pochissimo, ma che è destinato a diventare una “conditio sine qua non” della propria presenza sul web, è un video professionale che mostri la propria struttura. Le statistiche che arrivano da altre oceano (dove le velocità di connessione al web e la presenza delle principali web-companies permettono di capire in anticipo le nuove tendenze del web) parlano di internet che diventa un mezzo su cui guardare soprattutto i video. Per tale motivo anche i prodotti presentati sul web si devono dotare di un proprio “spot pubblicitario”. La presenza di un video, se ben fatto (condizione essenziale), migliora di molto la credibilità e la resa del proprio sito. Un filmato racconta una storia, una “storia” a cui l’utente medio tende a credere (sappiamo quanto la “TV” riesca a farci credere ciò che vuole).
Proprio perché sono ancora pochissimi gli operatori che hanno colto questa nuova tendenza, la presenza di un video professionale fa già molto di per sé.
Alle potenzialità in termini di miglioramento della resa del proprio sito internet, va aggiunta l’enorme potenzialità promozionale data dai siti di video sharing quali YouTube, Google Video, Metacafe, su cui è possibile caricare il proprio video.
Per la realizzaione e promozione di video professionali per strutture ricettive potete visitare VideHotel.it
http://www.videhotel.it/

Pagina "Chi Siamo", Guest Book e Video: tre elementi tutti mirati ad aumentare l’interattività del proprio sito internet e ad aiutare a vincere la diffidenza di chi vi visita sul web.

Elementi che se ben combinati possono arrivare a far dire ai visitatori del vostro sito che di voi e della vostra struttura “sanno proprio tutto”. Allora, tra il certo e l’incerto, si indirizzeranno su ciò che gli offre più sicurezze… . Se poi offrite veramente qualità, cortesia, e siete dei gestori competenti, avrete semplicemente avuto modo di farlo percepire veramente: in questo caso la concorrenza dovrà solo “riarmarsi” per poter competere con voi.

Buon lavoro e buona sana e corretta competizione.

Gianluca Martini / Ulisse 2000 S.r.l.
http://www.bed-and-breakfast-italy.com/

Etichette: ,

1 Commenti:

Alle 1 ottobre 2008 12:00 , Anonymous bb la corte ha detto...

Salve
suggerimenti molto utili.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page

bed and breakfast in Italia